Scova-pericoli

IMG_5187Le vacanze di Natale devono aver dato una scossa alla piccola [xyz-ihs snippet=”Elisabetta”]. Non sta un momento ferma e ad ogni appiglio si alza in piedi cercando di scoprire il mondo oltre gli ottanta centimetri. Sfortunatamente non ha ancora compreso la forza di gravità, cioè quella  forza per cui appena molli la presa, se non sei ben saldo sulle gambe, ti fà cadere a terra. Sembra comunque che stia affinando la tecnica di caduta perché sempre più spesso piega le gambe cercando di finire a terra seduta.

Non sempre però va così bene e qualche colpetto … capita. Inevitabile una bella frignatina. Insomma forse è il momento di pensare al Bumper per [xyz-ihs snippet=”Elisabetta”]. Esattamente come per l’iPhone esiste il paracolpi per neonati: una sorta di caschetto che aiuta ad attutire i colpi alla testa. Se rompi l’iPhone puoi andare dal Genius Bar all’Apple store più vicino. Tutta un’altra storia se la tua scatenata peste si ammacca!

Beh c’è da dire che fa parte del processo di selezione Darwiniana prendere qualche innocuo colpetto e loro sono abbastanza gommosi per sopportarli (con moderazione ovviamente). Alzi la mano (bella alta) chi non ha mai ( e dico mai) fatto cadere il proprio bebè perché si è distratto quel micro secondo in cui ha deciso di fare l’acrobata. In fondo sembra che abbiano un radar per i pericoli. Cavi della corrente, spigoli, superfici scivolose, lavastoviglie, scalette … e chi più ne ha più ne metta. Alla fine della giornata vorresti tapezzare tutta la casa di gommapiuma e di paraspigoli. Ma è come la maledizione della bella addormentata nel bosco. Per quanto tu possa nascondere tutti i pericoli del mondo… ce ne sarà sempre uno che ti sfugge… e lei lo trova!

L’unica è stargli come un segugio appiccicato alle calcagna, senza concedersi MAI distrazioni e sperando che la tua batteria duri tanto quanto la loro. Di sicuro un bel mal di schiena è garantito, perché a meno di essere nano, c’è sempre da piegarsi verso il basso. Per quello che dicono di non aspettare troppo a fare figli: ci vuole tanta tanta tanta energia ed elasticità. [xyz-ihs snippet=”Papone”] non è di primo pelo, ma ancora se la cava…per ora! Meno male che ho tanti amici fisio e masso terapisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.