L’incontro con Babbo Natale…

Nelle vacanze di Natale, come era prevedibile, abbiamo incontrato tantissime persone. [xyz-ihs snippet=”Elisabetta”] deve essersi arresa dopo i primi giorni, perché mentre all’inizio piangeva di fronte ad una faccia sconosciuta, sopratutto se di uomo, alla fine si è lasciata andare, addirittura concedendo di essere presa in braccio.

Sulla questione pianto, specialmente di fronte ad uomo e/o barbuto, è tutto merito di [xyz-ihs snippet=”Papone”] che le ha insegnato l’abc del padre previdente. Un po come nella scena di “Balle Spaziali” in cui Stella Solitaria ci provava con la principessa Vespa ed il drone Dorothy si svegliava … per evitare “complicazioni”, cosi ho insegnato ad [xyz-ihs snippet=”Elisabetta”] come allontanare “pericolosi” soggetti, almeno fino al compimento del trentesimo anno!

Il momento in cui abbiamo capito che era pronta per affrontare ogni sconosciuto è stato quando abbiamo incontrato “Babbo Natale in borghese”. All’inizio è stata molto sulle sue, ma poi si è lasciata andare anche grazie al bel regalo che le ha portato. IMG_5063

Vi state chiedendo chi è, vero? Lui è Frau, il capo di [xyz-ihs snippet=”Papone”] quando era sgarzolino e feceva ancora parte del gruppo scout. Probabilmente sta facendo uno sciopero o come Forrest Gump corre e non ha tempo di tagliarsi il barbone.. comunque sotto quella barbona incolta si nasconde un bravo patatone!

Oltre al regalo per [xyz-ihs snippet=”Elisabetta”], c’era n’era anche uno enorme per [xyz-ihs snippet=”Papone”]. Una cosa che avevo detto “sarebbe bello se…” mentre impacchettavamo per partire per il Lux. Siccome Frau è un po come MacGayver, [xyz-IMG_5066ihs snippet=”Zio-Simo”] gli ha chiesto supporto per un’impresa complicata: trasformare la bottiglia di Magnum del compleanno di [xyz-ihs snippet=”Mamma”] in una bellissima bajour.

Beh come vedete missione compiuta. Grazie mille ad entrambi, perché oltre ad essere un gradito regalo, è anche una cosa di cui non mi sarei mai aspettato sarebbe divenuta realtà.

Ottimo insegnamento per questo 2016. Mai lasciare in sospeso delle idee che mi frullano in testa (se decorose) ma anzi cercare di completarle a termine. Una tra tutte: continuare a scrivere sul blog del Papone senza mai perdere l’entusiasmo di questi mesi. Sperem… intanto voi continuate a leggerlo e a commentarlo, cosi se non lo farò per me, non potrò smettere almeno per voi!

2 Replies to “L’incontro con Babbo Natale…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.