Steampunk Convention

In concomitanza con il rientro alla normalità, iniziano in Lussemburgo alcuni eventi decisamente stravaganti. Uno di questi è la Steampunk Convention. Fino a qualche anno fa non avrei saputo spiaccicare una parola sull’argomento. Inizio ora a comprendere che c’è molto di più che un semplice week-end di goliardia.

Come recita il saggio Wikipedia, “le storie steampunk descrivono un mondo anacronistico in cui armi e strumentazioni vengono azionate dalla forza motrice del vapore”.

E proprio con un treno del 1900, ci siamo immersi nella foresta del granducato per arrivare a Fond-De-Gras, un’antica Miniera diventata museo all’aperto che da qualche anno ospita la convention. E da qui parte la nostra avventura…

Salire su un treno a vapore con carrozze di legno è di per sé già un’avventura. Se poi quando scendi incontri persone con abiti del ‘900 agghindate con stravaganze meccaniche, allora pensi di essere il protagonista di una puntata vintage di Ritorno al futuro.

Ed invece no, la Steampunk convention è la contemplazione di una corrente culturale, in cui uomini e donne di mezz’età si pavoneggiano con i loro costumi da Robocop del 900.

Per i più curiosi ho trovato un interessante video che spiega un po’ meglio di cosa si tratta. Per noi che abbiamo la fortuna di vederlo ogni anno non ci resta che aspettare il prossimo raduno!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.