Quasi come quelle della Barilla…

Ci vuole sempre uno stimolo dall’esterno per riprendere le buone vecchie abitudini. Quello della cucina, come tante altre cose sono state abbandonate. Più che altro per mancanza di tempo ma  onestamente qualche volta  è semplicemente mancata la voglia. Nel frattempo abbiamo fatto un’acquisto che ci ha cambiato la vita, il Bimby, ma di questo voglio dedicare un post speciale per tutti gli Vorwerk-scettici.

Lo stimolo questa volta è arrivato dallo zio, che ha deciso di preparare le lasagne per domenica dopo la piscina. Non so da dove sia nata questa estrema voglia. Probabilmente  ha contribuito il fatto  che il sabato sera Lussemburghese non è cosí  movimentato; oppure perchè l’alternativa era  giocare tutti insieme a  Trivial. Fatto sta che lo Zio non solo ha deciso di preparare la besciamella e il Ragú ma si è spinto addirittura a fare la pastà.  Eh Gia!!!!

 Ovviamente quando si tratta di mettere le mani in pasta,  Elisabetta vuole dire la sua. E a modo suo  ci ha dato una mano. Con la meravigliosa macchina della pasta, regalo della mamma di due Natali fà, abbiamo collezzionato una serie di striscette perfette che hanno composto insieme agli altri ingredienti le migliori lasagne del Lussemburgo ( a mio parere).

E dopo una bella sgambettata in piscina, ecco cosa ci aspettava per pranzo. SGLURP!!!!

Beh a dire il vero Elisabetta era cotta dopo la nuotata ed è crollata appena salita in macchina. Si è svegliata due ore dopo mentre noi stavamo mangiando il gelato. Da bravi genitori … o quasi non siamo riusciti a dirgli di no. Per cui prima si è ingurgitata una bella tazza di Cardor Stracciatella e poi ha finalmente assaggiato questa delizia,  mangiandosene una bella porzione.

Dai che dire…. ne è valsa la pena  tutto questo lavoro? Per quasi tutti noi era un assolutamente si. Giusto Mamma ha voluto commentare in maniera singolare questo nostro slancio gastronomico. Mentre si ingurgitava la seconda porzione di lasagne fumanti, ha detto: “Beh dai sono quasi buone come quelle della Barilla”.  Ehhhh????? INGRATA!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.