Il tempo passa…

…inesorabile! Non so quante volte ho pensato di ricominciare a raccontare le nostre storie ma alla fine sono  sempre caduto nella ragnatela della pigrizia o piu semplicemente della stanchezza. Era facile quando non avevo l’assillo della sveglia o l’ansia da ratardo che ogni mattina ci devasta. Ma è arrivato il momento di ammettere che ho perso l’occasione di raccontare tantissime cose, sopratutto adesso che Elisabetta impara piu velocemente di quanto io riesca a ricordare. O dimenticare, visto che ho la memoria di un pesce rosso. Ma poi è vero che i pesci rossi hanno la memoria di un secondo solo?

Ad esempio oggi, quando sono andato a prendere Elisabetta all’asilo, la Creche, appena arrivato mi ha indicato il muro dicendomi:”… ENNA”.  Ci ho messo un attimo a realizzare quello che lei aveva elaborato in un istante. Appesi ancora da Natale, c’erano i lavoretti dei bambini delle sezioni più grandi. Uno di essi avrebbe dovuto rappresentare indubbiamente una renna. Ahhhhh, ho detto io alla maestra. Una renna!!!! Chiaro no? Ma lei non rideva, quell’antipatica. Poi ho capito: non parla Italiano!!!  Non so perche me lo dimentico sempre che ormai siamo in un altro stato. Non è facile per un “anziano”  adattarsi ai cambiamenti (#EXPAT_PRINCIPIANTE).

 

Comunque lo ammetto. Ricomincio anche per me: è un periodo in cui ho bisogno di scrivere, come prima. Avevo bisogno di uno stimolo, ed è arrivato. Non faccio promesse, perchè ogni giorno ha in serbo nuovi imprevisti e diverse priorità: una fra tutte la sveglia di domani. Ma quello che posso dire, come ripetevo sempre e addirittura lo insegnavo: farò del mio meglio!  

One Reply to “Il tempo passa…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.