La città deserta!

IMG_20151109_152017Sembra che l’inverno non arrivi mai e continuiamo a goderci meravigliose giornate di un a-tipico autunno Lussemburghese. Non voglio chiamare la rogna, perché poi sarò il primo a brontolare, ma davvero il cambiamento climatico mi preoccupa, pensando che siamo in zone dove tipicamente in questo periodo nevicava già! Oggi per esempio, uscendo per la nostra consueta passeggiata pomeridiana ho deciso di lasciare a casa la giacca e di mettere un semplice maglione di pail, mentre per non saper ne leggere  ne scrivere ho bardato la piccola Elisabetta, come se andassimo al Polo Nord. Non credo che abbia sofferto anche perché siamo usciti alle 14:30 e lei alle 14:32 dormiva già, dandomi giusto il tempo di oltrepassare il vialetto di casa!

IMG_20151109_143828Ormai le mete scarseggiano e sto raschiando il fondo di GoogleMap per trovare nuovi sentieri e scoprire nuove zone da mostrare orgogliosamente a chiunque venga a trovarci. In questi giorni stiamo esplorando l’area Ovest, dove Elisabetta ed io, come i cercatori d’oro del mitico West, andiamo alla scoperta di viuzze, parchetti e qualsiasi area ci tenga a contatto con la natura e con i meravigliosi colori dell’autunno. E’ di pochi giorni fa la scoperta del parchetto con laghetto qui dietro casa; ma oggi ci siamo spinti molto oltre, favoriti dal fatto che la cicciotta (Ely), dormiva beatamente nel passeggino. In queste condizioni ho potuto osare, avendo la tranquillità che lei dormiva comoda e al caldo ed io potevo muovermi agevolmente con 8kg in meno. Gia, non perdo giorno nel ricordarmi che i miei sono troppi da trasportare, ma quando siamo in due  (col marsupio) facciamo sempre un bel quintalino!

Dopo una scrutata alla mappa ho deciso di spingermi fino alla Scuola Europea, un’area completamente immersa nel verde, costruita per istruire i figli dei funzionari delle varie istituzioni. Il campus spazia dalla Creche (asilo nido) al Liceo, facendo si che se per caso ti trovi un compagno che ti sta sulle balle all’asilo, o te lo fai piacere, o hai un problema per 15 anni! Al di la di questo svantaggio, di sicuro la zona diventerà familiare ai bambini in poco tempo e sembra che il livello dell’insegnamento sia molto alto!

Schermata 2015-11-10 alle 00.29.51

Da casaIMG_20151109_152029 alla scuola, sono circa 4Km che Elisabetta ed io (ma direi più io) abbiamo percorso in 50 minuti. Una bella passeggiata tra le foglie giallastre, i campi mietuti e le casette ordinate dei Lussemburghesi ( o forse di qualche immigrato come noi!). La cosa che ti sconcerta in tutte queste passeggiate è che non incontri mai nessuno in giro. Mai un vecchietto con il cane, una mamma con i bimbi o una nonnetta che attraversa la strada. Siamo sempre soli Elisabetta ed io, tra le macchine che vanno chissà dove per la loro strada. E ti guardano, come in una serie TV, in cui il mondo è cambiato: lavorano tutti, anche i neonati. E chi non ha nulla da fare è una mosca bianca che spreca il suo tempo in passeggiate. E così immerso nella natura e nei miei pensieri, mi sento un pò un pesce fuor d’acqua ed  mi assalgono i sensi di colpa, perché sono l’unico in tutto il Lussemburgo che non lavora. Meno male che poi, ogni sera, arriva a casa la Mamma, alla quale racconto tutte queste agghiaccianti sensazioni. Ma lei con il suo bellissimo sorrisone mi rincuora con una frase bellissima:

“Ma no Papone, tu fai il lavoro più bello del mondo: tu fai il papà di Elisabetta!”

PS: a Mamma Grazie!

PPS: a Mamma: ho messo lo zoom alle foto. Fammi sapere se adesso cosi il nostro blog ti piace di più.

2 Replies to “La città deserta!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.