Andreste in congedo paternità per la carriera della mamma?

Oggi Mamma mi ha mandato questo LINK

Beh io lo faccio volentieri, anche se tra il dire e il fare ci sono di mezzo mille pensieri. Puoi fare tutte le riflessioni del mondo ma non puoi conoscere le emozioni vere finche non ci sei dentro. Non sono pentito….anzi! Rifarei questa scelta senza pensarci un momento. Ma devo ammettere che non ho mai compreso fino ad oggi cosa significa mettersi al servizio di un mostriciattolo, che per quanto bello simpatico e tuo assorbe come la Kriptonite ogni tua energia e ti “annulla” o meglio ti rende suo schiavo.

E la stanchezza ti fa fare brutti pensieri… speri che dorma un pochino di più per sistemare due cose che avevi in mente di fare, che stia sulla sdraietta perché devi andare in bagno o che ti lasci mangiare almeno un boccone in pace.

Eh sì lo so… l’avevo già sentito da Mamma… e noi fingevamo di capire. Ma adesso la stanchezza la sento e mi sento un pochino più Papone di quanto lo fossi prima.

Non è sempre semplice. Quando alla sera arriva la stanchezza sbotto con Mamma, che poverina, non ha nessuna colpa. Solo quella di fare quello che faceva Papone fino a qualche tempo fa … e Mamma non ha mai mostrato nessun segno di cedimento. Sempre col sorriso  ci aspettava davanti alla porta, a qualunque ora arrivassi, qualunque giorno della settimana. E’ per quello che dicono che come la mamma non c’è nessuno!

Elisabetta tienitela stretta, perché la tua oltre ad essere brava è anche in carriera!

 Ti vogliamo bene Mamma!

One Reply to “Andreste in congedo paternità per la carriera della mamma?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.